lericettevegetariane@gmail.com
Crudisti: Mangiatori di Carne Cruda

Crudisti: Mangiatori di Carne Cruda

Parliamo di crudismo e crudisti. Se i vegani vengono reputati estremisti, che cosa dobbiamo dire dei crudisti? Mangiano solo cibo crudo, ma allora saranno grandi mangiatori di sushi! Spero di no perché i crudisti sono i salutisti per eccellenza e, al di là del discorso etico, mangiare carne o pesce crudo è quanto di meno salubre ci possa essere. In realtà ho letto e sentito di crudisti che mangiano carne cruda, ma onestamente non ne capisco il senso.
Ma cosa pensa la società di questi crudisti? Molti non sapranno nemmeno chi sono, anche se il termine è molto più intuitivo del termine “vegani”, che però ormai è diffusissimo. Beh, la società penserà che sono matti da legare. Perché quanto tu da vegetariano o vegano parli con un onnivoro lui inizialmente ti ritiene un mangiatore di insalata. Se ha la pazienza di stare ad ascoltarti (e tu quella di spiegargli come stanno le cose), si rende conto che accanto all’insalata ci metti anche un bel piatto di pasta con i broccoli, una pizza vegetariana o marinara, un cous cous di verdure, un burger di soia con una cascata di patatine, un arrosto di seitan con contorno di verdure miste, una zuppa di delizioso farro, una frittata di farina di ceci ripiena di zucchine, un piatto di fagioli in salsa piccante e alla fine ci metti pure una macedonia, un gelato di soia e una torta vegan.. A questo punto capisce che quello che segue una dieta misera è proprio lui, che mangia tutti i giorni pasta col pomodoro e salsiccia con le patatine. Ma quando questa stessa persona incontra un crudista, si trova veramente di fronte a chi mangia solo insalata!!!! O quasi.

Io apprezzo molto il crudismo e ammiro chi ha la forza e determinazione di fare questa scelta di vita importantissima, ma la trovo una cosa estremamente difficile. Ciò non toglie che ci sto provando, per lo meno a diventare per metà crudista. L’anno scorso ci ho provato. Obiettivo: crudismo per un mese, poi chissà. Sono durata 2 settimane. Sono state settimane dure, perché la fase di transizione è difficile. Il nostro corpo conserva memoria delle nostre vecchie abitudini e si deve lottare intensamente per contrastarle. La dipendenza dai carboidrati è dura da battere. Sono una drogata. Ad ogni modo quelle due settimane sono state le più belle delle mia vita: mi sentivo talmente energica che andavo tutti i giorni in palestra e facevo 2 o 3 ore di allenamento. Una cosa inaudita se si considera che sono pigrissima. Malessere da disintossicazione zero. Devo credere che il mio corpo non fosse poi così intossicato? Mah! Ne dubito abbondantemente. Peccato che è durata solo 2 settimane, poi non ho resistito causa esame imminente.
Oggi ho intrapreso un nuovo cammino da semi-crudista (non voglio farmi illusioni e così so di avere maggiori possibilità di successo). Vediamo come va. I motivi per cui voglio riprovarci sono:

  • perdere peso
  • recuperare energie
  • liberarmi da piccoli malesseri
  • ossigenare il cervello

Se il crudismo può fare tutte queste cose vuol dire che è la ricetta per la felicità. E infatti penso proprio che lo sia. Ma allora perché chi fa questa scelta deve:

  • lottare ferocemente con condizionamenti ricevuti fin dalla nascita?
  • essere condannato ad un semi suicidio sociale?

Sei crudista? Lo sei stato per un periodo? Vorresti diventarlo? Fammi sapere cosa ne pensi.

Related Posts

Leave a Reply

2 + 9 =


Pin It on Pinterest

Condividi sui social

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui social.